DUE SOLI E UN PASSO A DUE

AMOEBAS Elia Pangaro e Alexander De Vries


A B**** WITH A BROKEN HEART Matilde Tommasini


FINALLY I OWN A PIECE OF LAND Alexander De Vries

Danza Contemporanea – Durata 70′

Creative Hub CANTIERE OBERDAN
Giovedì 4 Luglio ore 21.30
Venerdì 5 Luglio ore 17.00

AMOEBAS
Idea e direzione: Elia Pangaro
Coreografia, creazione & performance: Elia Pangaro & Alexander de Vries (DARLINGBUDS)
Disegno del suono e live performance: Daniel Munarriz Senosiain
Costumi: Gabriela Lotaif
Organizzazione: DARLINGBUDS, Dance Gallery A.p.s.
Prodotto da: HOME CENTRO DI CREAZIONE COREOGRAFICA/Perugia 2022, La MaMa Umbria International
AMOEBAS è una performance per la costruzione dell’identità e un’introspezione su come e cosa formi la nostra identificazione. La parola “ameba” assume un significato dualistico. Da un lato c’è l’aggettivo usato per descrivere una persona che non mostra personalità, intraprendenza o passione. Uno stato di insensatezza apparentemente senza scopo. Dall’altro lato c’è il nome dell’organismo unicellulare la cui peculiarità è la trasformazione, non avere mai la stessa forma (dal greco antico ἀμοιβή, cambiamento, trasformazione).
AMOEBAS è un progetto di ricerca sulla relazione tra due individui e la costruzione della propria identità. Incentrato su un profondo e preciso lavoro di partnering, si avvale anche di spunti visivi, fisici e sonori per un tentativo di capire ed approfondire il rapporto che uno ha con l’altro.
Un passo a due con protagonisti Elia Pangaro e Alexander De Vries, due talentuosi e coinvolgenti ballerini con un bagaglio di esperienze di notevole importanza.

AMOEBAS is a performance about identity construction and introspection on how and what forms our identification. The word “amoeba” takes on a dualistic meaning. On one hand, there is the adjective used to describe a person who lacks personality, initiative, or passion. A state of purposelessness seemingly without direction. On the other hand, there is the name of the unicellular organism whose peculiarity is transformation, never having the same form (from the ancient Greek ἀμοιβή, meaning change, transformation). AMOEBAS is a research project on the relationship between two individuals and the construction of one’s own identity. Focused on a deep and precise partnering work, it also makes use of visual, physical, and auditory cues in an attempt to understand and deepen the relationship that one has with the other. A duet featuring Elia Pangaro and Alexander De Vries, two talented and engaging dancers with a wealth of significant experiences.


A B**** WITH A BROKEN HEART
Concetto, coreografia e performance: Matilde Tommasini
Outside eye/rehearsal director: Elia Pangaro
Musica: Bad Bunny, Gesaffelstein, Frank Sinatra
Produzione by: La MaMa Umbria International
A B* WITH A BROKEN HEART è il solo della danzatrice contemporanea Matilde Tommasini, talentuosa artista italiana residente in Olanda, dove lavora come ballerina a tempo pieno. La sua creazione, diretta da Elia Pangaro e prodotta da La MaMa Umbria International, è un lavoro intimo e coinvolgente. Nell’interpretazione dell’artista, emerge la profondità delle emozioni e l’abilità tecnica, trasformando la performance in un’esperienza che va oltre il movimento fisico, catturando l’attenzione e toccando il cuore degli spettatori. Lo spettacolo racconta una storia di vulnerabilità e forza espressa attraverso il linguaggio del corpo. “A B* WITH A BROKEN HEART è una performance autobiografica che parla, come dice il titolo, di un heartbreak (cuore spezzato). La parola b**** è usata solo per scopi drammatici.”

A B* WITH A BROKEN HEART is the solo performance by contemporary dancer Matilde Tommasini, a talented Italian artist residing in the Netherlands, where she works as a full-time dancer. Her creation, directed by Elia Pangaro and produced by La MaMa Umbria International, is an intimate and engaging work. In the artist’s interpretation, the depth of emotions and technical skill emerges, transforming the performance into an experience that goes beyond physical movement, capturing the attention and touching the hearts of the audience. The show tells a story of vulnerability and strength expressed through the language of the body. “A B* WITH A BROKEN HEART is an autobiographical performance that speaks, as the title suggests, of heartbreak. The word ‘b****’ is used solely for dramatic purposes.


FINALLY I OWN A PIECE OF LAND
Creation & Performance: Alexander de Vries
Assistance & direction: Elia Pangaro
Sound design: Robert Lagerman
Costumes, objects & scene: Alexander de Vries & Elia Pangaro
FINALLY I OWN A PIECE OF LAND è il titolo del solo del ballerino Alexander De Vries il quale, diretto dal collega Elia Pangaro, porta in scena un racconto intimo e travolgente. La danza contemporanea, con la sua capacità di rompere le barriere linguistiche, diviene mezzo tangibile per esplorare la complessità delle emozioni umane, il corpo diventa strumento per tradurre pensieri e parole.
“Finalmente possiedo un pezzo di terra.
Viaggio con un pezzo di terra.
Tre metri quadrati verdi nutriti da confessioni e ricordi d’infanzia. Un miscuglio familiare di
culture e lingue mutevoli.
Uno spazio tra le case per avventure bambinesche, un terreno morbido su cui cadere.
Sono un ragazzo di terza cultura di seconda generazione”.

FINALLY I OWN A PIECE OF LAND is the title of dancer Alexander De Vries’ solo, directed by his colleague Elia Pangaro, bringing to the stage an intimate and compelling narrative. Contemporary dance, with its ability to break linguistic barriers, becomes a tangible means to explore the complexity of human emotions, where the body becomes an instrument to translate thoughts and words.
“Finally I own a piece of land.
I travel with a piece of land.
Three square meters of green nurtured by confessions and childhood memories.
A familiar blend of cultures and ever-changing languages.
A space between houses for childhood adventures, a soft ground to fall on.
I am a third-culture boy of the second generation.”


BIGLIETTERIA ONLINE FESTIVAL DI SPOLETO (VIVATICKET)

Translate »
Torna in alto